fbpx
Categorie
Senza categoria

Pillole di stile per la tua living room.

Pillole di stile per la tua living room.

A prescindere dalla sua conformazione e metratura, il soggiorno, salotto o salone che dir si voglia ha un ruolo fondamentale nella vita di ogni persona.

Qui si accolgono gli ospiti e le persone care, qui ci si dedica al relax e si ha davvero l’impressione di poter contemplare il lato più piacevole ed estetico della propria casa.

Il termine inglese “living room”, non a caso, pone l’accento proprio su quanto sia lo spazio dedicato in generale al vivere, senza che abbia per forza particolari funzionalità dettate da esigenze di lavoro o fisiologiche.

A metà fra un biglietto da visita per gli ospiti ed un rifugio piacevole e sicuro in cui ritirarsi dalla fatica e dalla frenesia del quotidiano, anche il salone deve comunque rispondere a certe caratteristiche, improntate in questo caso soprattutto al comfort ed allo stile.

Le scelte di arredo per questa zona della casa sono più delicate di quanto si pensi: laddove ci sono infinite possibilità e una vasta gamma di prodotti di grande qualità, solo l’occhio competente ed esperto di un interior designer professionista potrà aiutarvi nel fare la scelta migliore.

Minimal e chic.

Scegliere arredi minimalisti, caratterizzati da un taglio geometrico ed essenziale, significa fare una scelta di tendenza, semplice e chic allo stesso tempo.

La pulizia di questo stile renderà il vostro soggiorno una zona ariosa, dallo stile contemporaneo e dinamico, arricchita da elementi di arredo con una personalità particolare, come divani dalle forme originali, lampade di design in materiali innovativi e dalla linea spiccata.

Giocare poi sui tocchi di colore e sui contrasti aiuterà a riscaldare questo stile, scongiurando il pericolo di farlo diventare troppo asettico ed impersonale, magari optando soprattutto per il calore tradizionale del legno come rivestimento di pavimenti ed altri arredi.

Per gli amanti della tradizione.

Il fascino di un salotto più tradizionale è indiscutibile: un ambiente caldo, genuino, che faccia sentire accolti senza troppi virtuosismi stilistici.

È sempre bene, però, saper reinterpretare la tradizione, in modo da renderla contemporanea e non appesantire. Non c’è niente di peggio di un soggiorno kitsch e pacchiano, più simile ad un negozio di antiquariato che ad uno spazio in cui si vive.

Da evitare quindi la raccolta forsennata di ninnoli, soprammobili, suppellettili, ma anche mobilio troppo pensate e datato.

Meglio puntare su pochi elementi scelti, di valore o anche antichi, ma con i quali sia evidente un legame affettivo, da mettere in risalto con cura in un ambiente che è a tratti più leggero e spazioso. Meglio puntare, di base, su colori chiari e neutri, come il bianco, il panna o il beige.

Divani importanti, poltrone comode e di personalità, grandi cuscini, tendaggi, quadri, vasi, oggetti particolari: spiccheranno tutti in modo molto più sobrio ed elegante in una cornice “pulita”.

Trucchi per una metratura ridotta.

Se lo spazio non è dei più estesi, niente paura: anche in questo caso un interior designer professionista saprà guidarvi con sapienza negli accorgimenti più importanti da prendere.

La parola d’ordine sarà sempre “sobrietà”: meglio lasciare il più possibile spazio tra i mobili, evitare di riempire ogni centimetro a disposizione con oggetti che non sono necessari, optare per l’utilizzo del vetro per tavoli, credenze, tavolini, ripiani, privilegiare colori chiari e neutri, dimensioni degli arredi proporzionate alla metratura, specchi e punti luce.

Anche la scelta dell’illuminazione sarà molto importante e strategica: meglio un’illuminazione fredda e diffusa, con fonti di luce particolareggiate per esaltare alcuni arredi e zone.

Contatti

Sede legale: Savona via Gramsci 6/4

Telefono: 800909275

Email: info@ristrutturare-casa-italia.com

© 2023 Tutti i diritti riservati Ristrutturare Casa Italia P. iva 01797970090         Policy Privacy    Cookie Policy

Categorie
Senza categoria

Sua maestà il divano: scegli quello perfetto!

Sua maestà il divano: scegli quello perfetto!

Universalmente riconosciuto come simbolo di relax, comfort e stile, il divano è forse uno degli elementi di arredo più importanti di una casa.

Grazie alla straordinaria varietà di modelli, colori, design, ogni divano può avere una personalità molto definita, influenzando l’impatto visivo di tutto l’ambiente in cui si trova. Scegliere il divano giusto, proprio per questi motivi, è molto importante ma allo stesso tempo più complicato di quanto si immagini: i cataloghi sono pieni di divani bellissimi, che possono piacere facilmente, ma quanti di quelli davvero si adattano allo stile della tua casa e alla conformazione degli spazi?

Farsi conquistare dal divano sbagliato è davvero fallimentare: fidati, non c’è niente di peggio che spendere cifre importanti trascinati dall’entusiasmo, per poi scoprire una volta a casa che il divano non si intona con il resto dello stile, sacrifica la metratura del salone o copre altri elementi importanti.

Per questo affidarsi ad un interior designer professionista non è un vezzo ma una scelta obbligata per chiunque voglia arredare la propria casa con gioia e serenità, puntando al meglio senza errori e senza rischiare di perdere tempo e denaro preziosi.

Vediamo di seguito alcuni elementi importanti da tenere in considerazione quando si è in cerca del divano perfetto per la propria zona living, salone, stanza o salotto.

L’imbottitura.

Uno degli elementi che più influiscono sul divano è proprio il tipo di imbottitura, che può essere sintetica o naturale.

Fra quelle sintetiche troviamo il lattice, la gommapiuma o il poliuretano espanso, mentre quelle naturali sono in piuma d’oca.

Se questa seconda opzione è decisamente più cara della prima, una buona soluzione può essere quella di scegliere un’imbottitura mista, che ha il pregio di evitare quel fastidioso effetto di sprofondamento quando ci si siede.

Il rivestimento.

Un altro elemento fondamentale è il rivestimento: sarà la parte del divano più vissuta, quella che entrerà in contatto, giorno per giorno, con voi e gli altri abitanti della casa, con le vostre abitudini, ma anche con quelle degli ospiti.

Soprattutto se si hanno bambini piccoli o animali, sarà saggio optare per un rivestimento facilmente lavabile, che consenta in breve tempo di rimediare ad incidenti ma anche di essere più igienico.

Tra i rivestimenti naturali ci sono il lino ed il cotone, versatili dal punto di vista estetico e spesso sfoderabili e lavabili in lavatrice.

Tra quelli sintetici abbiamo invece ad esempio la microfibra, molto resistente all’usura ed anche, banalmente, ad essere stropicciata o deformata quando ci si siede. È comunque meno traspirante di una fibra naturale.

Se la pelle è uno dei rivestimenti più lussuosi e resistenti nel tempo, è molto costosa e fastidiosa al contatto d’estate.

Un’altra opzione può essere infine quella dell’alcantara, un tessuto non tessuto, perché priva di trama e tessitura, molto resistente e disponibile in moltissimi colori e fantasie differenti. Si tratta di una grande alleata per chi ricerca uno stile originale, moderno e contemporaneo.

Divani: tipologie e funzioni.

Oltre al lato estetico, i divani si differenziano naturalmente per la loro funzione. Un divano letto è il trasformista per eccellenza: in breve tempo vi consentirà di ricavare uno o più posti letto, salvando naturalmente molto spazio nella vostra sala o camera.

Un altro alleato per ottimizzare gli spazi è il divano contenitore: oltre ad assicurare comfort e stile, ha fra le sue risorse la capienza, che permette di organizzare e ritirare oggetti e biancheria, liberando la casa dal disordine.

Tra i divani tradizionali, è possibile fare un’ulteriore distinzione formale: accanto a quelli più classici da due o tre posti, sono presenti anche i divani angolati o con penisola, adatti alle metrature più ampie.

Questi ultimi sono in grado non solo di accogliere più persone, ma anche di organizzare e plasmare visivamente gli open space.

Nelle loro versioni più piccole, comunque, si adattano bene anche a spazi più contenuti.

Contatti

Sede legale: Savona via Gramsci 6/4

Telefono: 800909275

Email: info@ristrutturare-casa-italia.com

© 2023 Tutti i diritti riservati Ristrutturare Casa Italia P. iva 01797970090         Policy Privacy    Cookie Policy

Categorie
Senza categoria

Rendi perfetto il tuo ufficio!

Rendi perfetto il tuo ufficio!

Sul lavoro il segreto per essere produttivi è sentirsi a proprio agio con se stessi e con le sfide che ci vedono protagonisti. Niente è più efficace del poter contare su un ambiente funzionale, ma anche sereno, accogliente, esteticamente di nostro gradimento.

Se le cure di solito si concentrano soprattutto sulla propria casa, anche il luogo in cui si lavora non è assolutamente da sottovalutare, sia che si tratti di un ufficio o di un apposito studio dentro la propria abitazione.

Primo elemento: la scrivania.

La scrivania è, naturalmente, l’elemento d’arredo principale di ogni ufficio: il piano su cui lavorerai ogni giorno, il punto di appoggio di tutti i tuoi strumenti. Per scegliere quella più adatta è necessario prestare attenzione innanzitutto alle dimensioni della stanza, alle proprie esigenze di spazio, all’inventario degli elementi che andranno ad occuparla del tutto o in parte.

In secondo luogo è bene chiedersi quale sia lo stile più adatto al proprio gusto ed alla propria personalità: se non sapete rispondere a  questa domanda, una buona soluzione può essere quella di prestare molta attenzione a ciò che piace o meno dal vivo e sui cataloghi. Con l’aiuto di un interior designer professionista sarà molto semplice mettere a fuoco lo stile più adatto.

Di solito gli ambienti più classici si sposano bene con scrivanie in mogano, quelli più moderni invece con ripiani dalle forme squadrate, essenziali, di colore nero o bianco.

Le sedie.

Ecco un altro elemento molto importante del vostro studio o ufficio: quello su cui passerete molte ore della vostra giornata. È un buon investimento puntare alla massima qualità possibile, cercando una soluzione comoda ed ergonomica, che sicuramente vi farà guadagnare in salute e benessere.

Sedie imbottite, in pelle o tessuto, sono perfette per studi classici, mentre sedie da ufficio ergonomiche o di design asseconderanno l’essenzialità di un ambiente contemporaneo.

Altri elementi di arredo.

Librerie, mensole, cassettiere: sono diversi gli elementi di arredo che contribuiscono a rendere un ufficio non un asettico luogo di lavoro ma un ambiente caldo ed accogliente, attraente per chi ci lavora ma anche per le altre persone che devono interfacciarsi con il suo proprietario.

Una bella libreria, oltre all’esigenza pratica di raccogliere ed organizzare libri e documenti vari, avrà anche il valore di arricchire il vostro ufficio in modo elegante ed autorevole. Se gli spazi non sono molto ampi è bene puntare invece su mensole ed altri elementi verticali.

Illuminazione.

L’illuminazione è un altro aspetto fondamentale per la qualità del vostro ambiente di lavoro. Luci adeguate si traducono in ore di lavoro salubri, senza affaticare la vista. La scelta migliore è installare diverse luci regolabili anziché un’unica fonte: questo vi permetterà di ottimizzare i consumi e di potervi adattare ai vari momenti della giornata, meglio se con un ufficio di base già molto ben illuminato dalla luce naturale.

Luci spot a soffitto, lampadari regolabili, lampade da terra: ci sono molte soluzioni diverse che un interior designer saprà consigliarvi nel modo migliore.

Estetica dell’ufficio.

In questo contesto rientrano tutte le scelte strettamente legate allo stile: dai colori alle decorazioni, ogni elemento contribuisce a creare un effetto di insieme che deve essere coerente ed esplicativo della personalità del professionista che lo occupa.

Si capisce come questo sia un elemento fondamentale anche per accogliere il pubblico.

Quadri e poster, colori luminosi e rilassanti, foto dei propri cari o di particolari eventi professionali, possono mettere in luce la storia personale e professionale del proprietario dell’ufficio, oltre a contribuire nella realizzazione di un ambiente sereno e disteso, perfetto per poter essere produttivi nel modo più efficace.

Contatti

Sede legale: Savona via Gramsci 6/4

Telefono: 800909275

Email: info@ristrutturare-casa-italia.com

© 2023 Tutti i diritti riservati Ristrutturare Casa Italia P. iva 01797970090         Policy Privacy    Cookie Policy

Categorie
Senza categoria

Il Corian, un rivestimento dai mille usi.

pexels-anete-lusina-4793244

Il Corian, un rivestimento dai mille usi.

Oggi vi portiamo alla scoperta di un materiale perfetto per rivestimenti di ogni tipo: il Corian.

Brevettato nel 1967, è stato fin da subito utilizzato con grande fortuna negli ambiti più diversi: ripiani, zona living, bagno, cucina, ma anche arredi outdoor e locali pubblici. In breve tempo si è consolidato come elemento versatile e molto gettonato nel design di molti stili di arredamento.

È un materiale naturale, composto da minerali, resina acrilica ed eventuale aggiunta di pigmenti colorati.

I punti di forza del Corian.

Uno dei principali pregi del Corian è la sua resistenza: non è soggetto ad usura o deformazioni nel tempo, e per questo si presta benissimo ad un intenso utilizzo quotidiano, resistendo ad urti e scalfiture. Perfetto quindi per i rivestimenti della cucina o del bagno, nonché per le zone living abitate anche da bambini e giochi.

Un altro aspetto importante è il suo essere igienico ed assolutamente non tossico, cosa che lo rende perfetto per palestre, ospedali, scuole ed altri luoghi pubblici: è liscio, con giunzioni impercettibili, molto facile da pulire; inoltre in normali condizioni ambientali non emette alcuna sostanza tossica. Persino bruciando, il fumo rilasciato non contiene gas tossici.

Il Corian è un materiale che tende a durare molto a lungo, anche grazie alla facilità con cui può essere riparato: è sufficienti utilizzare detergenti abrasivi delicati ed una spugnetta abrasiva. Il più delle volte quindi non necessita di essere sostituito.

Il colore si distribuisce in maniera uniforme in tutto il materiale, che non si sfalda e si presenta sempre molto solido, facile da assemblare ad altre componenti magari per la realizzazione di mobili, grazie alle sue giunzioni praticamente invisibili.

Il Corian si presta molto bene ad essere modellato ad alte temperature, attraverso stampi in legno o ferro: in questo modo è piuttosto semplice ottenere le forme e dimensioni più diverse. Ciò lo rende un elemento molto versatile nel design di ogni stile.

È inoltre un materiale traslucido, molto apprezzabile nelle tinte chiare e nei formati più sottili, con cui è possibile realizzare bellissimi elementi di arredo: lampade, divisori, vasi e molti altri.

Dove e come utilizzare il Corian.

Come già detto, il Corian si presta alle più diverse soluzioni di arredo.

Gli ambienti perfetti per questo materiale sono sicuramente il bagno e la cucina, ovvero dove sono più utili le sue proprietà igieniche.

In bagno si può utilizzare come rivestimento per mobili, lavabili, vasche e piatti doccia; in cucina invece è indicato soprattutto per creare top di ogni forma e dimensione.

Nella zona living, invece, il Corian dà sfoggio soprattutto delle sue grandi possibilità estetiche: con l’uso di questo materiale, un interior designer professionista sarà in grado di dare vita a progetti estrosi ed originali, con elementi di arredo di qualsiasi tipo: pareti attrezzate, librerie, sedie, lampade, elementi divisori, mensole e molti altri.

Negli ambienti outdoor, infine, il Corian si farà apprezzare per la sua durabilità nel tempo e la sua resistenza alle sollecitazioni degli agenti atmosferici: lettini, tavolini e prendisole non avranno molto da temere, perché realizzati con un materiale assolutamente solido e resistente.

Contatti

Sede legale: Savona via Gramsci 6/4

Telefono: 800909275

Email: info@ristrutturare-casa-italia.com

© 2023 Tutti i diritti riservati Ristrutturare Casa Italia P. iva 01797970090         Policy Privacy    Cookie Policy

Categorie
Senza categoria

Un mare di possibilità: lo stile mediterraneo.

Un mare di possibilità: lo stile mediterraneo.

Come dice anche lo stesso nome, lo stile mediterraneo è tipicamente utilizzato nelle località di mare.

Non è un genere unico generalmente giocato sui toni chiari e dell’azzurro, come ad esempio in Grecia, ma, ogni località del mediterraneo, si caratterizza per i suoi oggetti e accessori tipici.

Questa è una particolarità unica e ogni area geografica avrà il suo personale stile mediterraneo.

Per esempio a Sciacca, in Sicilia, saranno presenti le famose ceramiche dipinte a mano, a Pantelleria richiami ed oggettistica che ricorda le tartarughe, simbolo dell’isola, e così via.

Per ricreare, genericamente, lo stile d’arredo mediterraneo serviranno:

  • colori chiari che ricordino il cielo ed il mare: l’azzurro, il turchese in tutte le sue sfumature, il blu navy, il bianco, il sabbia;
  • materiali naturali come il legno, verniciato o grezzo;
  • tessuti naturali come il cotone, il lino, la rafia, la corda, che siano chiari, monocromatici o con fantasie marittime;
  • suppellettili in stile marinaro come nodi navali, reti da pesca, conchiglie, oggetti d’artigianato tipico.

Lo stile mediterraneo può essere anche addolcito, cioè reso più discreto e moderno, specie in appartamenti che distano un po’ dal mare o che sono ubicati in città.

Così facendo il mood difficilmente stancherà e si avrà la possibilità di personalizzare al massimo, senza rinunciare ad un genere più contemporaneo.

Gli abbinamenti vincenti? Sicuramente l’utilizzo di maioliche e ceramiche del posto, da unire ad arredi minimali o moderni e a colori chiari e mai troppo accesi.

Contatti

Sede legale: Savona via Gramsci 6/4

Telefono: 800909275

Email: info@ristrutturare-casa-italia.com

© 2023 Tutti i diritti riservati Ristrutturare Casa Italia P. iva 01797970090         Policy Privacy    Cookie Policy

× Possiamo aiutarti?