fbpx

Superbonus 110% come usufruire per ristrutturare casa nel 2022!

Per quel che concerne il c.d. “Superbonus 110%” per ristrutturare casa vanno evidenziate le seguenti proroghe:

a) per gli interventi effettuati da condomìni, da persone fisiche che possiedono per intero l’edificio oggetto degli interventi (il quale può essere composto al massimo da 4 unità immobiliari), da persone fisiche su unità immobiliari site all’interno dello stesso condominio o dello stesso edificio interamente posseduto oggetto degli interventi di cui al punto precedente (c.d. “interventi trainati”), da Onlus, OdV9 o APS10 proroga al 31 dicembre 2025, con aliquota del:

▪ 110% per le spese sostenute fino al 31 dicembre 2023;

▪ 70% per le spese sostenute dal 1° gennaio 2024 fino al 31 dicembre 2024;

▪ 65% per le spese sostenute dal 1° gennaio 2025 fino al 31 dicembre 2025;

b) per gli interventi effettuati da IACP11 ed “enti equivalenti” (compresi quelli effettuati da persone fisiche sulle singole unità immobiliari all’interno dello stesso edificio) e dalle cooperative edilizie a proprietà indivisa proroga al 31 dicembre 2023, a condizione che alla data del 30 giugno 2023 siano stati effettuati lavori per almeno il 60% dell’intervento complessivo;

c) per gli interventi effettuati da persone fisiche su edifici unifamiliari, unità immobiliari “indipendenti e autonome”, o comunque unità immobiliari non ubicate in edifici sulle cui parti comuni stanno venendo effettuati interventi “trainanti” ai fini del Superbonus 110% proroga al 31 dicembre 2022 a condizione che alla data del 30 giugno 2022 siano stati effettuati lavori per almeno il 30% dell’intervento complessivo. Inoltre:

▪ viene prevista l’obbligatorietà del visto di conformità anche nel caso di fruizione del Superbonus 110% per ristrutturare casa in dichiarazione dei redditi (sotto forma di detrazione fiscale) 12, salvo il caso in cui la dichiarazione venga presentata dal contribuente sulla base di quella “precompilata” dall’Agenzia delle Entrate oppure per il tramite del sostituto d’imposta che gli presta assistenza fiscale;

▪ viene introdotto un rinvio ad un apposito decreto del Ministro della transizione ecologica, da emanarsi entro il 9 febbraio 2022, al quale è demandato il compito di stabilire, “per talune tipologie di beni”, i valori massimi stabiliti ai fini dell’attestazione di congruità delle spese sostenute per ristrutturare casa; 

▪ viene specificato che i prezzari individuati dal D.M. 6 agosto 2020 (c.d. “Decreto Requisiti”) (prezzari regionali e prezzari DEI) possono essere applicati anche ai fini del rilascio dell’attestazione di congruità sulle spese sostenute per interventi di riduzione del rischio sismico (agevolate con il Superbonus 110% o con il Sismabonus ordinario), nonché per quelle sostenute per interventi di rifacimento delle facciate esterne (agevolate con il c.d. “bonus facciate”) e per quelle sostenute per interventi di recupero del patrimonio edilizio (agevolate con la detrazione IRPEF del 50%).

 

Come si ristruttura una casa? È una domanda che si pongono in molti, sia chi deve effettuare dei piccoli interventi che chi deve stravolgere completamente la propria abitazione.Spesso, quando si mette mano … Leggi tutto>>

Ristrutturare casa

La ristrutturazione della proprio BAGNO è un passo che molte famiglie si trovano ad affrontare nel corso della vita. Come sa bene chi ha già sperimentato una volta le gioie e i dolori della ristrutturazione, uno dei rischi principali in… Leggi tutto>>

Ristrutturare casa

Come evitare i 3 “segreti” che le imprese usate per truffarti … prima che sia troppo tardi. Come avrai capito è molto importante essere scrupolosi nella scelta dell’impresa edile. Ma anche con tutte le precauzioni del caso c’è… Leggi tutto>>

Contatti

Sede legale: Savona via Gramsci 6/4

Telefono: 800909275

Email: info@ristrutturare-casa-italia.com

© 2021 Tutti i diritti riservati Ristrutturare Casa Italia P. iva 01797970090         Policy Privacy    Cookie Policy

× Possiamo aiutarti?