fbpx

Hai deciso di ristrutturare casa? Quando iniziano i lavori di ristrutturazione occorre prestare particolare attenzione all’impianto idrico della propria casa. Si tratta di un’istallazione che permette di approvvigionare l’intera abitazione di acqua pulita e che, allo stesso tempo, elimina l’acqua già utilizzata. 

Andiamo subito a scoprire tutto ciò che occorre assolutamente sapere quando si parla di impianto idrico. 

Impianto idrico, quando deve essere sostituito e l’importanza della ristrutturazione

Prima dell’istallazione di un impianto idrico occorre sapere che questo dovrà rispettare determinati criteri e parametri tecnici stabiliti dalla normativa vigente UNI 9182:2014, che prevede altresì che venga redatto un progetto dettagliato a riguardo da un professionista abilitato. 

Ma non è finita qui, poiché è anche necessario che venga stilato uno schema dello stesso impianto da un responsabile tecnico. Possiamo dire, dunque, che il progetto e lo schema dovranno essere ambedue allegati alla dichiarazione di conformità degli impianti. 

Cosa significa? Semplice: quando decidete di ristrutturare casa è importantissimo affidarsi a dei professionisti del settore, in particolare quando si decide di mettere mano all’impianto idrico. In questo modo potrete essere certi di rispettare tutte le normative vigenti. 

Se, infatti, un impianto non è a norma non può essere venduto sul mercato. 

Ecco come si certifica un impianto idrico

Come si certifica un impianto idrico?

 Ristrutturare Casa Italia fornisce piena assistenza a tutti i suoi clienti, fornendo preventivi gratuiti e sostegno per qualsiasi tipo di richiesta.

Partiamo ricordando che nella maggior parte dei casi non è necessario ottenere dei permessi per la ristrutturazione di un impianto idrico, poiché questi sono obbligatori per tutti quegli interventi che apportano modifiche sostanziali all’abitazione, alterando le sue superfici, i volumi e comportando modifiche agli elementi strutturali della stessa. In alcuni casi, però, occorre ottenere un permesso per ristrutturare il proprio impianto idrico.

La buona notizia è che non si tratta di un permesso difficile da ottenere, anzi, si tratta di un documento in cui vengono delineate tutte le norme e le formalità che dovranno essere rispettate.

Inoltre, è bene sottolineare che la progettazione di un nuovo impianto idrico è un passaggio fondamentale della ristrutturazione e che non può essere assolutamente sottovalutato. 

Il nostro consiglio è quello di affidarsi unicamente a degli esperiti del settore, per ottenere un impianto idrico in linea con le proprie esigenze personali e con la sicurezza di risultato qualitativamente superiore e duraturo. 

Impianto idrico: l’importanza pensare al futuro

Quando si progetta una ristrutturazione occorre sempre pensare e sviluppare l’idea tenendo conto di una prospettiva futura. Un esempio potrebbe essere la predisposizione dei punti dell’impianto in posizione: questi, anche se non utilizzati nel breve tempo, potranno rivelarsi utili in un futuro. 

Inoltre, la presenza di altri allacci da utilizzare nel futuro deve essere individuata preventivamente e progettata per tempo.

Ecco perché è importante scegliere con cura un tecnico professionista, il quale avrà un ruolo fondamentale anche nella scelta di tutte le altre importanti caratteristiche dell’impianto idrico che dovrà essere istallato. Quali? Facciamo qualche esempio:

  • il sistema di adduzione, dunque, quello che serve per l’approvvigionamento dell’acqua
  • il sistema di scarico, che invece serve per smaltire l’acqua. 

Insomma, tutto il lavoro dovrà essere conforme alle proprie esigenze e dovrà essere eseguito con i materiali più adeguati. 

Gli esperti di Ristrutturare Casa Italia, inoltre, consigliano di realizzare sempre degli schemi personalizzati sui pozzetti di ispezione. 

Perché? Semplice, in questo modo, in caso di guasti o malfunzionamenti si potrà intervenire in modo diretto e con estrema facilità.

Infine, è importantissimo garantire un’elevata qualità dell’acqua che sarà immessa nel nostro impianto idrico. Per questo motivo verranno istallati filtri di depurazione o addolcitori dell’acqua che garantiranno acqua pulita e senza alcun tipo di residuo nocivo. 

A cosa serve ciò? 

Semplice: avere l’acqua pulita consente di mantenere un elevato grado di salute all’interno della casa e di ottenere una maggior durabilità degli scarichi e delle tubature. 

Richiedi subito un preventivo gratuito per i lavori di ristrutturazione nella tua casa agli esperti di Ristrutturare Casa Italia.

Contatti

Sede legale: Savona via Gramsci 6/4

Telefono: 800909275

Email: info@ristrutturare-casa-italia.com

© 2023 Tutti i diritti riservati Ristrutturare Casa Italia P. iva 01797970090         Policy Privacy    Cookie Policy

× Possiamo aiutarti?