fbpx

Il fascino dell’imperfezione: lo stile shabby chic.

La nostra epoca è dominata dalla velocità e dalla ricerca ossessiva della perfezione: quella dei corpi, delle immagini, dei prodotti, delle novità. Spesso è una perfezione artificiosa e falsata da filtri ed effetti.

Esiste però la tendenza a voler riscoprire anche valori diversi da questi: la lentezza, la sostenibilità, il piacere di un’estetica imperfetta e sorprendente, piena di fascino.

Questo è vero anche per l’interior design e lo stile shabby chic ne è la prova.

L’arredamento in stile shabby chic è di gran moda già da alcuni anni: è un genere che mixa influenze provenzali a tratti rustici ed in commercio esiste un’infinità di arredi ed accessori ad hoc.

Non solo, è facile anche crearne con il fai da te, per esempio con la tecnica del découpage o anche col riciclo creativo: in questo stile si celebrano i dettagli artistici, il fascino dell’antico che torna visibile, della fragilità e dell’imperfezione che si fanno preziosi. È uno stile che punta sulle particolarità degli individui e, soprattutto, delle loro storie, rendendo i confini del tempo labili e sfumati.

Uno dei suoi pregi è quello di riuscire a trasformare la casa in un ambiente sicuro e rilassante, ricco di bellezza e soprattutto realizzabile in modo etico e sostenibile. Pezzi unici, ricordi, sogni: le suggestioni dello shabby chic creano uno spazio famigliare ed accogliente, ricco di suggestioni.

Come realizzare lo stile shabby chic?

Lo stile shabby chic è caratterizzato nello specifico da:

  • colori neutri e chiari come il bianco ed il beige, anche con leggeri cenni alle tinte pastello, meglio se polverose ed opache: rosa, celeste, turchese, giallo, viola tenue, cipria. Sono colori che richiamano la calma, perfetti se abbinati a tonalità naturali o magari al grigio chiaro.
  • arredi ed accessori prevalentemente in legno, meglio se pezzi unici o souvenir di qualche viaggio particolare: bisogna dare libero sfogo a tutto ciò che è personale, antico, inusuale, con un lunga storia da raccontare. Una lampada nostalgica, un antico cimelio di famiglia, un guardaroba scalfito dal tempo: sono moltissimi gli elementi che contribuiscono a creare quest’atmosfera unica ed indimenticabile.
  • accessori e complementi in vetro o ceramica smaltata, magari anche decorata a mano: con parsimonia è opportuno giocare anche con elementi scintillanti in grado di portare una nota di charme all’insieme. Argento, paillettes, specchi decorati e cornici: date voce al romanticismo che è in voi.
  • tessuti naturali e candidi come il cotone o il lino;
  • tessuti con merletti, trame uncinetto, anche fantasia con trame floreali, quadretti Vichy o più rustici.
Per quali ambienti è perfetto lo shabby chic?

Arredare un’intera casa con lo stile shabby chic è consigliabile solo in campagna, nella casa al mare o in collina; mentre nelle case in città, specie se vissute tutti i giorni, è preferibile ricreare solo piccoli angoli a tema.

Per esempio la toeletta per il trucco può essere in stile shabby chic e con tratti moderni, alcune pareti potranno avere quadretti in stile.

Più di qualsiasi altra spazio, ad accogliere al meglio lo stile shabby chic è la cucina: si potrà optare per un modello classico o country oppure per una cucina in muratura personalizzando il tutto con dettagli ad hoc.

Spesso basta qualche tendina finemente ricamata, un para-schizzi in maiolica decorata, qualche brocca e fiore su credenze o tavoli e lampade in stile rustico in vetro o ceramica.

Infine è piuttosto semplice ottenere un ottimo shabby chic anche nella propria camera da letto: basta seguire il proprio istinto con fantasie floreali e animali, consolle, specchi, cornici e tessuti.

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Contatti

Sede legale: Savona via Gramsci 6/4

Telefono: 800909275

Email: info@ristrutturare-casa-italia.com

© 2023 Tutti i diritti riservati Ristrutturare Casa Italia P. iva 01797970090         Policy Privacy    Cookie Policy

× Possiamo aiutarti?