fbpx

Il codice di etica professionale è la Bibbia sacra della nostra azienda che ti accompagnerà nella tua carriera di successo.  Queste regole costituiscono la nostra legge aziendale.  

Il presente codice etico professionale è stato adottato da

Real srl, con sede a Savona in via Gramsci 6/4, Partita iva 01797970090, in persona del amministratore delegato

Rigers Lamaj, nato in Albania il 08/07/1986, di seguito indicato per brevità ”Datore di lavoro/Aziende/Real/ Illumina/Alba Group. Creatore dei marchi Ristrutturare casa Italia e Real Show Room.

Il suo scopo risiede nel promuovere la gestione dell’organizzazione aziendale secondo i canoni dell’etica professionale.

Tutti i dipendenti e collaboratori interni di Ristrutturare Casa Italia marchio di Real srl (collettivamente anche i collaboratori esterni) sono vincolati dalle disposizioni del presente codice di etica professionale e si sono impegnati a conformarsi a tali disposizioni, nonché allo spirito presente del codice di etica professionale.

Il codice di etica professionale copre il comportamento di tutti i collaboratori di Ristrutturare Casa Italia in relazione alle lavorazioni in genere, alle trattative con i clienti e ai rapporti con altri collaboratori, fornitori e clienti.

È un nostro dovere etico morale di operare rispettando il codice di etica professionale e svolgere il propio ruolo facendo la differenza.

Il codice di etica professione nasce in modo che la nostra organizzazione possa operare in modo professionale, specializzato, ricco di esperienza e di successo per tutti i nostri lavoratori e collaboratori.

Ristrutturare Casa Italia conduce le proprie attività ispirandosi ai principi di correttezza, trasparenza, legalità e chiarezza.

Tutte le attività aziendali devono essere svolte con la massima scrupolosità, onestà, lealtà e impegno professionale, nell’osservanza delle leggi, delle procedure, dei regolamenti aziendali e nel rispetto del Codice Etico.

In particolare, il management e i responsabili di funzione aziendale devono tenere un comportamento esemplare nei confronti dei lavoratori e collaboratori, promuovere il rispetto delle norme del Codice Etico e impegnarsi affinché la conformità alle norme dettate dal Codice Etico venga percepita come parte sostanziale del legame contrattuale.

Questo codice esprime gli impegni e le responsabilità etiche nella conduzione degli affari e delle attività aziendali assunti dai dirigenti e dai dipendenti di tutte le società del gruppo Ristrutturare Casa Italia e da tutti coloro che direttamente o indirettamente instaurino rapporti in nome o nell’interesse del gruppo e delle singole società che ne fanno parte.

NOTA BENE: Non prendere nessun accordo commerciale senza leggere con estrema attenzione il nostro etico che entra che in vigore in ogni contratto di collaborazione, in ogni rapporto di consulenza, in ogni rapporto lavorativo o promessa verbale e in ogni forma o modo che potrai collaborare con la nostra azienda. 

In ogni forma che accetti di collaborare con la nostra azienda, i nostri collaboratori, clienti, dipendenti e consulenti ci acconsenti senza il diritto di recesso e assumi a pieno ogni responsabilità economica e legale. 

Relazioni con collaboratori, fornitori e consulenti.

I collaboratori, fornitori e consulenti di Ristrutturare Casa Italia marchio registrato di Real srl che intrattengono rapporti d’affari con terzi devono condurre la relazione in modo equo e corretto.

Tali principi sono validi per i collaboratori, i clienti, i fornitori, i consulenti ed i soggetti che svolgano qualsiasi attività direttamente per Ristrutturare Casa Italia o per suo conto.

La selezione dei collaboratori, consulenti e fornitori e la formulazione delle condizioni di acquisto di beni e servizi vengono effettuate sulla base di criteri improntati all’economicità, alla qualità e alla trasparenza concedendo pari opportunità ad ogni fornitore.

Nell’ipotesi che i collaboratori, consulenti e fornitori nello svolgimento della propria attività adottino comportamenti non in linea con i principi generali del presente codice etico, Ristrutturare Casa Italia è legittimata a prendere adeguati provvedimenti fino alla conclusione del rapporto di collaborazione.

Nella scelta dei fornitori non sono ammesse pressioni tali da favorire un fornitore piuttosto che un altro.

Non è ammesso dare o ricevere sotto alcuna forma, diretta o indiretta, offerte di denaro o regali allo scopo di ottenere vantaggi personali di qualsiasi natura, tale atteggiamento verrà punito legalmente e darò fine a ogni rapporto con l’azienda.

Regole per una partnership di successo.

Ristrutturare Casa Italia persegue l’obiettivo di soddisfare pienamente le aspettative del cliente e ritiene essenziale che i propri clienti siano sempre trattati in modo corretto e onesto. Si impegna a garantire ai propri clienti un servizio rispondente ad un identico standard di qualità e a monitorare periodicamente la qualità percepita.

L’unica persona che può interagire con i clienti è il responsabile di riferimento.

È assolutamente vietato per ogni collaboratore, fornitore o consulente esterno scambiare contatti e prendere ordini e/o commissioni dai clienti presentati e messi in contatto da RCI di Real srl senza il suo consenso.

Per ogni lavoro e/o commissione che venga realizzato senza avvisare e senza il consenso di RCI di Real srl verrà emessa una fattura verso il collaboratore e/o fornitore sulla lavorazione o commissione realizzata senza tale consenso.

Il prezzo da riconoscere a Real srl in vista di fattura e senza nessuna contestazione sarà pari al doppio della lavorazione stessa oltre una penale pari a 5.000€.

Dal momento che il collaboratore, il fornitore o il consulente completi l’opera iniziata e concordatà nell’intero appalto e sulle lavorazioni extra, cesseranno tutti i rapporti lavorativi senza nessun obbligo o preavviso da parte di Real srl.

Nota bene: Garantendo i lavori per 10 anni il collaboratore o fornitori hanno l’obbligo di intervenire nell’immediato in caso di problemi successivi alla fine lavori.

 

Obblighi, doveri etici ed economici

1. Ogni cantiere avrà un unico interlocutore per garantire l’efficienza e l’organizzazione corretta del cantiere. Tutte le squadre (muratori, idraulici, elettricisti, serramentisti e piastrellisti) si devono confrontare solo ed esclusivamente con l’architetto di riferimento per lo svolgimento del lavoro e sia per gli avanzamento lavori (SAL) .

2. Ogni variazione del progetto che comporti variazione anche economica dovrà essere firmato e acconsentito dall’architetto di riferimento e controfirmate dai collaboratori, fornitori e consulenti.

3. Il direttore lavori ha l’obbligo di presentarsi almeno una volta a settimana in cantiere e fare la relazione di avanzamento lavori, ma deve assolutamente essere pronto a intervenire di persona o telefonicamente in caso di esigenze e/o urgenze.

4. Il direttore lavori ha l’obbligo di tenere il giornale da cantiere e aggiornarlo settimanalmente con tutti gli avanzamenti lavori. Le assenze e il cambio dei lavorati (salvo le figure specializzate) delle squadre lavoratrici non sono consentite, salvo diversi accordi scritti con l’architetto di riferimento. In caso contrario l’assenza verrà penalizzata con la multa di 250€ senza il diritto di contestazione da parte del penalizzato.

5. Il lavoro iniziato e concordato tra le parti con contratto d’appalto (con le squadre edili, idraulici, elettricisti, serramentisti, piastrellisti, e architetti) non potrà per nessun motivo e nessuna ragione essere abbandonato durante i lavori in corso. Tale comportamento verrà penalizzato con una multa pari a 10.000€ e il doppio della somma accordata in contratto d’appalto, senza nessuna eccezione o contestazione della parte di chi abbandona o rinuncia il contratto d’appalto.

6. I ritardi della consegna del cantiere comportano una penale pari a 500€ settimanali; tale risarcimento danni verrà addebitato a tutti coloro che non hanno rispettato le procedure e le direttive del direttore lavori. La stessa penale è valida anche per il direttore lavori in caso di non corretta e/o adeguata organizzazione delle squadre lavoratrici.

7. Tutti i lavori extra devono essere acconsentiti e commissionati solo ed esclusivamente dallo stesso direttore lavori con la firma del committente e il conteggio delle giornate lavorative per garantire e assicurare che nessuna penale venga richiesta dal committente. Prima di fare ogni lavorazione deve essere presentato e firmato dall’ architetto il preventivo delle lavorazioni extra e l’appendice del contratto d’appalto.

8. Siamo responsabili delle nostre azioni e tutta la squadra dovrà puntare allo svolgimento corretto del proprio lavoro. Ogni forma di vizio o contestazione causa un danno all’immagine di RCI marchio di Real srl e dovrà essere ripristinata da chi è responsabile della lavorazione stessa. In caso contrario dovrà compensare per intero la contestazione e/o i vizi da parte del cliente. In caso di una testimonianza negativa sui social o i siti di riferimenti dov’è presente il marchio Ristrutturare Casa Italia dovrà essere riconosciuta e pagata da chi non ha svolto il lavoro correttamente una penale di 5.000€.

9. Il cantiere dovrà restare sempre pulito, ordinato e senza detriti. Le parti comuni devono essere sempre coperti da teli sia sul pianerottolo sia all’ingresso condominiale e l’ascensore va usato con diligenza. In caso di lamentele o richiesta danni dei condomini i responsabili dovranno riconoscere il danno causato.

10. Il direttore lavori deve e ha la piena responsabilità del cantiere e, tramite pec, ha l’obbligo di avvisare l’azienda e i collaboratori, fornitori o i consulente in caso di violazione del codice etico. In caso di ritardo del cantiere che non venga segnalato dal direttore lavori, dovrà rispondere lui stesso del ritardo del cantiere e il danno d’immagine aziendale con una penale di € 1.000 a settimana.

Regali e doni.

I collaboratori, i fornitori e i consulenti di RCI di Real srl non possono, direttamente o indirettamente offrire o ricevere regali, doni, denaro, pagamenti, omaggi a vario titolo.

Gli omaggi di Ristrutturare Casa Italia hanno lo scopo esclusivo di promuovere l’immagine aziendale.

Non è ammessa alcuna forma di regalo che esuli dalle normali pratiche commerciali, o comunque volta ad acquisire trattamenti di favore nella conduzione di qualsiasi attività collegata o collegabile ad Ristrutturare Casa Italia In particolare, è vietata qualsiasi forma di regalo a funzionari pubblici, revisori, consiglieri, sindaci o a loro familiari, che ne possa influenzare l’indipendenza di giudizio.

Integrità e tutela della persona.

Ristrutturare Casa Italia salvaguarda i propri collaboratori da atti di violenza psicologica e osteggia qualsiasi atteggiamento discriminatorio o lesivo della persona, delle sue opinioni e delle sue preferenze.

Pagamenti e premi aziendali

1. Tutti i pagamenti verrano eseguiti ogni venerdì della settimana per garantire cosi un equita nei confronti di tutti i fornitori (salvo altri accordi commerciali), collaboratori e consulenti.

IMPORTANTE: Per dimostrare la nostra buona fede e garantire i pagamenti di tutti nostri collaboratori, fornitori e consulenti, la nostra azienda si impegnerà a far rilasciare una fideiussione bancaria fino a 20.000€ (a seconda della collaborazione) a tutti i partner che hanno firmato il codice etico aziendale. (Chi non lo firma, e/o non vi aderisce non potrà essere nostro collaboratore).

2. Per trasparenza commerciale tutti i nostri contratti d’appalto verranno ceduti in subappalto con uno sconto che varia da un minino di 35% ad un massimo di 40% rispettando il limite minino del nostro listino dei fornitori. Esempio: Per un contratto d’appalto da parte di Real srl di € 10.000 verrà dato in subappalto da un minimo di € 6.000

ad un massimo di € 6.500. (Il nostro listino fornitori è basato sui prezzi medi del mercato di riferimento)

Premio 1. In caso di consegna del cantiere in anticipo da quello concordato verrà riconosciuto un premio di € 500 a settimana da dividere tra le due figure (escluso direttore lavori) che hanno ricevuto i voti più alti dal cliente dove è stato eseguito il lavoro consegnato.

Premio 2. Lavoro consegnato con successo, senza vizi e contestazioni se il cliente lascia una testimonianza positiva su google, facebook, video testimonianza, trust pilot o altre piattaforme dov’è presente Ristrutturare Casa Italia le due figure (escluso l’architetto) più votate dal cliente riceveranno un premio di € 1.000 da dividere tra loro al pagamento dell’ultima fattura.

Premio 3. Tutte le figure che raccolgono più punti sull’ordine e la pulizia del cantiere superando la media di tutte le figure partecipanti riceveranno un premio pari a € 500. (ovvero la media del 6. Esempio: sono 5 figure lavoratrici e tutte prendo 6 punti ma una di loro ne prende 7 punti, quella figura vince il premio in caso di pareggio verrà diviso tra loro)

PREMIO 4 SUPER SPECIALE Alla fine dell’ anno in corso l’impresa che ha raccolto più punti su tutti gli aspetti del lavoro e ha realizzato in collaborazione con noi un minimo di 4 cantieri ha diritto al premio di fine anno pari a € 5.000,00.

Condotta

Ogni collaboratore di Ristrutturare Casa Italia è tenuto a svolgere le proprie mansioni in modo responsabile, onesto, diligente e in conformità con le politiche aziendali, le procedure e le direttive aziendali.

Rispetto reciproco

Ristrutturare Casa Italia promuove un clima interno in cui i collaboratori interagiscano nel pieno rispetto reciproco.

Sicurezza e Salute

Ristrutturare Casa Italia si impegna a gestire le proprie attività nel pieno rispetto della normativa vigente in materia di prevenzione e sicurezza sul lavoro e si adopera per garantire un ambiente di lavoro salubre e sicuro, con l’adozione di tutte le misure necessarie.

Riservatezza e tutela della privacy

Ciascun collaboratore è tenuto a tutelare la riservatezza e confidenzialità delle informazioni apprese in ragione della propria funzione lavorativa ed in particolare osservare le clausole di riservatezza richieste da controparti.

Tutte le informazioni, i dati, le conoscenze acquisite, elaborate e gestite dai collaboratori nell’esercizio della propria attività lavorativa sono di proprietà di Ristrutturare Casa Italia, devono rimanere strettamente riservate e opportunamente protette e non possono essere utilizzate, comunicate o divulgate, né all’interno né all’esterno, se non nel rispetto della normativa vigente e delle procedure aziendali.

Conflitti d'interesse e Principi generali

Ristrutturare Casa Italia impronta i rapporti con i propri collaboratori sulla fiducia e lealtà reciproca.

I collaboratori devono perseguire, nell’esecuzione della propria prestazione lavorativa, gli obiettivi e gli interessi aziendali, evitando in ogni modo di porsi in situazioni di contrasto con l’interesse sociale.

Attività lavorativa esterna

I collaboratori, i componenti del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale, devono evitare tutte quelle attività che siano in conflitto di interesse con Ristrutturare Casa Italia, con particolare riferimento a interessi personali o familiari che potrebbero influenzare l’indipendenza nell’espletare le attività loro assegnate con rischi sul conseguimento del miglior interesse aziendale.

E’ pertanto fatto obbligo a ciascun dipendente, collaboratore, componente del Consiglio di Amministrazione e del Collegio Sindacale di segnalare situazioni di conflitto di interesse.

Uso di informazioni interne

I collaboratori che, nel normale adempimento delle proprie attività aziendali, vengano a conoscenza di informazioni riservate relative alla Società non possono utilizzarle per fini personali, privati, di natura economica. Tali utilizzi, oltre che costituire una questione morale ed etica, sono perseguibili legalmente.

Entrata in vigore del codice etico

Il presente Codice Etico entra in vigore immediato in ogni forma che accetti di collaborare con la nostra azienda Real srl p.i 01797970090, i nostri collaboratori, clienti, dipendenti e consulenti ci acconsenti senza il diritto di recesso e assumi a pieno ogni responsabilità civile, economica e legale.  Ogni variazione o integrazione successiva deve essere approvata dal Consiglio di Amministrazione.

Amministratore delegato Rigers Lamaj

× Possiamo aiutarti?